CERCA STRUTTURA:
Tipologia struttura:
Comune:
Categoria:
Nome Struttura:

COMUNE DI GAETA





















Sullo sperone di Monte Orlando sorge Gaeta, repubblica marinara e luogo di villeggiatura già ai tempi degli antichi romani, come testimoniano le diverse vestigia presenti sul territorio. La Gaeta di oggi è un centro balneare del medio Tirreno che gode del favore di un clima temperato, della presenza di attrezzature e strutture ricettive e balneari di qualità e di numerose testimonianze storiche, monumentali, religiose di diverse epoche. La sua linea costiera è un susseguirsi di spiagge (S.Agostino, S.Vito, Arenata, Ariana, Quaranta Remi, Fontana e, ormai inserita nel tessuto urbano, Serapo) delimitate da speroni rocciosi, su cui svettano le torri costiere, baie e calette incantevoli. Il “borgo” formatosi su iniziativa dei pescatori e dei piccoli agricoltori, si snoda lungo Via Indipendenza, piena di botteghe tipiche. Tra S.Erasmo ed il “borgo” si trova l’insediamento post-bellico. Buona l’offerta per il turismo nautico grazie alla presenza della Base Nautica Flavio Gioia, ai porticcioli di S.Maria e di Porto Salvo ed alla darsena di Calegna. La trama urbana della Gaeta antica è tipicamente medievale e si articola tutt’attorno al maestoso Castello Angioino-Aragonese, formato da due corpi sui quali si stagliano torri cilindriche e torrioni troncoconici, con le tipiche viuzze, i camminamenti, i campanili normanni, le mura, che formano il quartiere S.Erasmo. Numerosi gli edifici religiosi di valore artistico e culturale: la Cattedrale di S.Erasmo, ricca di tele ed opere seicentesche, ed il campanile normanno, le chiese della SS.ma Annunziata con l’adiacente Grotta d’oro, di S.Giovanni a mare, della Sorresca, di S.Francesco, di S.Domenico. A breve distanza dal quartiere si trova il Santuario della SS.ma Trinità posto sul Monte Orlando, area protetta all’interno del Parco Regionale della Riviera di Ulisse, che domina un tratto di mare dichiarato Oasi Blu. Nell’area del Santuario non si può trascurare di vedere la Grotta del Turco e la fenditura nella roccia, detta Montagna Spaccata, entrambi legati alla religiosità cristiana. Accanto a questi simboli, numerosi siti storico-culturali come il Mausoleo di L.Munazio Planco, il Museo Diocesano e delle religiosità del Parco degli Aurunci, il Museo Archeologico e la Pinacoteca del Centro Storico “Gaeta”.


PORTO SANTA MARIA (porto/porticciolo) - coordinate: 41°12' 57 N, 13°35' 38 E. Poco spazioso ma interamente banchinato, il porticciolo si sviluppa tra Punta dello Stendardo e Punta della Sanità, con m.300 di banchina e 4 pontiletti mobili. Fondo: fangoso - Fondali: in banchina da m.3,5 a m.10 - Posti barca: 30 - Lunghezza max: 20 m. BASE NAUTICA FLAVIO GIOIA (porto/porticciolo) - coordinate 41°12' 83 N, 13°34' 53 E. Protetto da un molo di sopraflutto di circa 200 m. con 80 m. di pontile e darsena all'interno del molo di protezione. Fondo: sabbioso - Fondali: in banchina da m.2 a m.5 - Posti barca: 200 in banchina e parte del pontile galleggiante centrale e 50 presso il pontile galleggiante esterno - Lunghezza max: 60 m. (www.basenautica.com). PORTO SALVO (porto/porticciolo) - coordinate 41°13' 12 N, 13°34' 40 E. Il porto è protetto da un molo che si estende da Punta Mulino verso SE ed è esclusivamente peschereccio. Fondo: fangoso - Fondali: in banchina da m.1,5 a m.3. DARSENETTA DI CALEGNA. Ricovero per piccole barche da pesca; i natanti da diporto vengono affidati alla guardianìa dei pescatori. DARSENA DI S.CARLO


Capitaneria di Porto, Via Docibile 21, tel.0771460100, fax 0771464724 - e-mail: gaeta@guardiacostiera.it


www.comune.gaeta.lt.it


 




Informazioni ed Assistenza al Turista della Provincia di Latina
Piazza del popolo n. 16 04100 Latina Telefono 0773.480672 Fax 0773.484502
Email: latinaturismo@tin.it
powered by iper.net

CSS Valido!